Il portale al servizio di tutti gli Enti e gli Operatori addetti alle notifiche

Archivio categoria ‘Corte Suprema di Cassazione’

INI-PEC valido e attendibile: la Corte di Cassazione modifica la sua valutazione

Con un provvedimento di correzione materiale, gli Ermellini confermano la validità del Registro INI-PEC a seguito del provvedimento che aveva messo a rischio centinaia di notifiche Leggi: Cass. civ. Sez. VI – 3, Ord., (ud. 14-11-2019) 15-11-2019, n. 29749

Notifica atti via posta e destinatario assente: il ritiro del plico sana i vizi

Per la Cassazione, se il destinatario è assente e nessuno riceve il plico in sua vece, il ritiro del piego presso l’ufficio postale sana gli eventuali vizi o l’incompletezza del procedimento È il principio di diritto enunciato dalla Corte di […]

Cass. civ. Sez. Unite, Sent., (ud. 04-06-2019) 22-07-2019, n. 19681

La Suprema Corte di Cassazione, Sezioni Unite, ha affermato che, in tema di rapporti tra il diritto alla riservatezza (nella sua particolare connotazione del cd. diritto all’oblio) e quello alla rievocazione storica di fatti e vicende concernenti eventi del passato, […]

Cass. civ. Sez. Unite, Sent., (ud. 03-07-2018) 26-03-2019, n. 8416

Le Sezioni Unite rammentano che, prima delle modifiche operate dalla L. 124/2017, il monopolio di Poste Italiane era limitato solo a notifiche di atti giudiziari e violazioni del Codice della Strada.  A far data dal 10 settembre 2017, è venuto […]

Cass. civ. Sez. VI – 2, Ord., (ud. 21-03-2018) 03-12-2018, n. 31136

Notifica non andata a buon fine: le precisazioni della Cassazione Per gli Ermellini il giudice non può rigettare la richiesta avanzata dalla parte, alla prima udienza di rinvio, di riprendere l’attività di notificazione Leggi: Cass. civ. Sez. VI – 2, Ord., […]

PEC – Cassazione Civile: valida la notificazione presso la casa comunale qualora la notifica via PEC e presso la sede dichiarata abbiano avuto esito negativo

La Corte di Cassazione ha stabilito che, al fine di instaurare correttamente il contraddittorio tra le parti nel procedimento di fallimento, l’atto introduttivo può essere notificato validamente, qualora si siano rivelati infruttuosi i tentativi di notificazione attraverso PEC e presso […]

Equivalenza tra la firma CAdES e la firma PAdES

… Sezioni Unite si snoda attraverso un’attenta e dettagliata ricostruzione della normativa europea, con il recente Regolamento 910/2014, e nazionale, che prende le mosse sin dalla delibera CNIPA/4/2005, e che conduce all’affermazione del principio di diritto, secondo cui la struttura […]

Cass. civ. Sez. V, Sent., (ud. 14-09-2018) 30-10-2018, n. 27577

TRIBUTI LOCALI Leggi: Cass. civ. Sez. V, Sent., (ud. 14-09-2018) 30-10-2018, n. 27577

Cass. civ. Sez. VI – 5, Ord., (ud. 07-06-2018) 24-10-2018, n. 27035

La voce del portiere non basta Il Messo Comunale deve verificare la sede del destinatario dell’atto Leggi: Cass. civ. Sez. VI – 5, Ord., (ud. 07-06-2018) 24-10-2018, n. 27035

Cass. civ. Sez. III, Ord., (ud. 12-10-2018) 13-11-2018, n. 29039

Se l’avvocato consegna tempestivamente un atto di impugnazione all’ufficiale giudiziario per la notifica, ma questi non esegue adeguatamente il suo compito, il legale non incorre in alcuna decadenza. Significativa, in tal senso, è la soluzione data dalla Corte di cassazione […]


Pagina 1 di 712345»...Ultima »
/* Cookies */